Cos’è un Tag Manager e perchè è utile

tag manager

Il tag manager è uno strumento che permette la creazione e la gestione dei tags di un sito web. Esistono molte piattaforme, da quelle gratuite a quelle a pagamento ma tutte girano intorno ad una parola: tag.

Cos’è un tag? un tag è un pezzo di codice che viene inserito nella sezione <head> del sito web al fine tracciare dati third-party, analizzare e creare report. I tag vengono utilizzati da molti fornitori di servizi al fine della loro integrazione.

Nel settore digital ci sono sempre due parti che devono comunicare bene per far funzionare le cose: i marketers e gli IT. Il compito degli IT è tradurre in codice quello che il marketer vuole realizzare ed implementarlo sul sito. I problemi sono però legati alla complessità ed ai tempi di implementazione delle soluzioni.

Pensiamo ad esempio al Marketing Cloud, dunque sul nostro sito abbiamo il tag di Criteo ed AdRoll per il retargeting, il pixel di Facebook, il tag di Google Analytics, il tag di Adwords, il tag di Optimizely per gli A/B test, Tradeoubler per l’affiliate marketing, Rocket fuel per il RTB e così via… immaginate la quantità di codici da inserire. Questo porta via tempo al vostro IT e in qualche caso diminuisce anche il tempo di caricamento della pagina. La complessità di questo settore è enorme; esistono più di 2000 Marketing Thecnologies e in media ci vogliono 4 settimane per far funzionare un tag

tag manager

Come funziona un tag manager?

la prima cosa di cui ha bisogno uno strumento di tag management è il Data Layer che permette alle differenti piattaforme di marketing di parlare la stessa lingua e di lavorare in modo armonioso insieme. La maggior parte di questi sistemi di tag ha partnership con le maggiori piattaforme di adv dunque attraverso dei plugin potete inserire il tag di facebook nel nostro tagmanager ed è lui che in completa autonomia carica il tag sul datalayer e ovviamente sul sito. Dunque il datalayer permette di creare un’unica definizione dei dati tra le varie piattaforme, permette di controllare e standardizzare gli elememti e permette di arricchire i dati attraverso la tencologia.

tag manager

Dunque senza tag manager bisognerebbe installare ogni codice manualmente e uno per volta mentre con il tag manager basta inserire poche linee di codice relative allo strumento e poi caricare tutti gli altri coici sulla piattaforma. Abbiamo così una piattaforma che centralizza e semplifica l’interfaccia web. Vi trovate un tag unico, uno script centrale che contiene tutte le regole di attivazione dei tag e soprattutto vi trovate uno strumento che non implica la conoscenza avanzata di linguaggi di programmazione.

tag manager

Quali sono i vantaggi che potete avere utilizzando un Tag Management System (TMS)?

  • velocizzare la creazione di campagne di marketing
  • guadagnare autonomia dall’IT per la gestione dei tag
  • acdellerare il tempo di caricamento delle pagine
  • controllo preciso dei costi di acquisizione dei partner (deduplica)
  • gestione della privacy secondo la direttiva europea
  • analisi multi-touch

tag manager

Ma cos’è la deduplica? la deduplica permette di attribuire il CPA alla sorgente corretta che segue il nostro modello di attribuzione. Ad esempio se Adwords crea un first touch e Criteo converte con la deduplica siamo in grado di pagare solo un fornitore, e quello corretto, riuscendo a risparmiare il 20%!

Alcune piattaforme permettono di attuare un’analisi avanzata del customer jurney e dei canali: è possibile integrare in piattaforma i costi, il ROI, il Lifetime value e segmentare tutto per prospect o clienti e di comprendere come interagiscono i canali tra di loro.

Insomma un TMS è fondamentale per ottimizzare il budget da dedicare ai vostri investimenti e per la gestione delle campagne di marketing.

Quali sono le migliori piattaforme di tag management?

Per chi è nuovo all’argomento o ha un piccolo business consiglio sempre di iniziare dalla versione free ovvero Google Tag Manager. Google lanciando questo servizio nel 2012 ha dato credibilità alla piattaforma ed ha educato il mercato. Ovviamente il servizio gratuito ha alcune limitazioni come il limite di tag supportati, poco supporto ecc. (Per chi vlesse iniziare ecco un approfondimento di MOZ e uno di Online Behaviuour)

Tra le piattaforme a pagamento abbiamo invece Tealium e TagCommander. Due start-up che in breve tempo sono diventati leader nel settore. Tealium Londinese e TagCommander Francese offrono entrambi soluzioni ottimali, ma devo dare la mia preferenza s TagCommander per il supporto completo a tutte le complessità aziendali. Poi a voi la scelta!

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *