Come Creare una Strategia di Marketing Data Driven

Matrix – Wachowski

scopriremo come i dati e la creatività si uniscono grazie al design thinking, sei pronto?

Cos’è una strategia di marketing: significato

una strategia di marketing rappresenta l’idea di come guidare il business nella sua crescita sia in termini di performance (es.vendite) che di comunicazione (es.brand awareness). In alcuni casi una buona strategia di marketing e il suo monitoraggio possono arrivare a cambiare strategie di prodotto

Definizione di wikipedia di marketing strategico:

“Il marketing strategico si basa sull’analisi dei bisogni degli individui e delle organizzazioni. Questo primo aspetto del processo di marketing riguarda anzitutto l’individuazione, all’interno del mercato di riferimento, dei prodotti-mercato e dei segmenti già esistenti o potenziali.” – wikipedia

che caratteristiche deve avere una buona strategia di marketing:

  • completa: deve prevedere tutte i canali legati all’obiettivo. marketing, comunicazione e prodotto si unificano per un unico messaggio al consumatore.
  • coerente: è necessario raggiungere una coerenza strategica tra obiettivo dell’business > obiettivi dei consumatori > proposizione di valore > contenuti e creatività. gli utenti comprano solo se si fidano e la coerenza è proprio quella caratteristica che permette la fiducia. su questo argomento consigliamo un ottimo libri, good strategies and bad strategies.
  • pratica: uno dei problemi più grossi dei nostri tempi è legato alla creazione delle strategie, spesso anche innovative, che poi però non riusciamo a mettere in pratica. questa parte viene conosciuta come marketing operativo ma è strettamente legato all’aspetto srategico grazie alla creazione del piano di marketing. se ti va di approfondire la differenza tra marketing strategico ed operativo la torvi qui
  • innovativa: per funzionare la strategia ha bisogno di essere unica e nuova. questa caratteristica viene assicurata dall’unione tra dati e creatività

le base delle strategie di marketing

le prime cose che andremo a fare per creare la nostra strategia hanno a che fare con una modalità chiamata User-centerd e quindi il primo punto di partenza saranno sempre i consumatori e lo studio per comprendere i loro bisogni.

  1. target: comprensione degli utenti e dei loro bisogni
  2. segmentazione: scelta di una nicchia di consumatori
  3. posizionamento: comprensione del mercato e di come vogliamo posizionarci rispetto agli altri

prima di iniziare a creare la strategia è necessario avere molto ben chiaro questo concetto. se vuoi approfondire clicca qui

Esempio strategia di marketing: una guida passo passo per la creazione

il nostro blog è piano di contenuti, per questo motivo questo post avrà molti link interni per approfondire ogni argomento col giusto peso. E’ necessario utilizzare questo post proprio come una guida.

1.obiettivo aziendale ed analisi del punto di partenza (traffico e conversioni)

  • è necessario comprendere innanzitutto l’ecosistema aziendale. qui trovi un modelli chiamato brief canvas capace di capire obiettivi, relazioni, risorse e tanto altro. una volta compreso il concteso è possibile comprendere l’obiettivo. un errore in questa fase pregiudicherà tutto il resto. combattete per un obiettivo chiaro e realizzabile come dice la legge SMART

web analytics set up

  • per determinare l’obiettivo è necessario capire dove sono i nostri punti deboli: analisi SEO, analisi ADV, analisi del sito web (UX), analisi del sentiment (social), analisi di brand awareness ecc. in questa guida trovate tutte le analisi per capire dove potete migliorare.

2. Analisi del target e determinazione delle Personas

nell’approccio use centrico il primo punto di studio sono le persone. ecco come fare: il trucco è bilanciare dati ed empatia per colmare l’uno i limiti dell’altro.

  • tutte le analisi e gli strumenti per analizzare il target grazie ai dati – link
    • in particolare segnalo un metodo moderno chiamato etnografia digitale che mischia tutte le branchie del marketing (SEO, social, web analytics) per lo scopo prefissato
  • esercizi di empatia per lavorare sulla definizione del target – link

3. Analisi del Mercato e della concorrenza

  • si parte dalla ricerche di mercato: esistono tanti siti che condividono info in modo gratuito, quindi si parte sempre da qui. poi possiamo aggiungere dati grazie alle ricerche di mercato fatte in casa
  • analisi della concorrenza e dei competitors per capire cosa copiare e cosa non fare – link
  • analisi di attrattività del mercato per comprendere le logiche di internazionalizzazione – link

4. determinazione del posizionamento e vantaggio competitivo

è necessario comprendere in che modo vogliamo differenziarci, con il prezzo? con il prodotto/servizio? con il messaggio? ecco come fare – link

5. concept creativo e strategia grazie al Data Driven Strategy canvas di Marketing freaks

per realizzare questo canvas è necessario prima la comprensione del funnel di conversione – link

DATA DRIVEN CREATIVITY CANVAS

6. piano di marketing per l’implementazione

  • creazione del piano di marketing – link

7. strategia di monitoraggio ed ottimizzazione

  • identificazione delle KPI di business – link
  • creazione di una dashboard per il monitoraggio “se non puoi misurarlo non puoi migliorarlo” – link 
  • set up / ottimizzazione degli strumenti per le analisi di monitoraggio come google analytics

8. implementazione della strategia

strumenti e le metodologie presenti per riuscire a rendere tangibili le nostre idee e quindi operare in fase di pianificazione ed esecuzione.- agile management

 

VUOI APPROFONDIRE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *