16 Analisi di Marketing di cui non puoi fare a meno (from Data to Action)

ANALISI MARKETING

Band à part – F. truffaut

ormai siamo tutti d’accordo che i dati siano importanti, ma come li usiamo per prendere decisioni? ecco 33 analisi di marketing e comunicazione per potenziare il tuo business. aggiungiamo il famoso approccio from data to action per comprendere cosa farci con quelle analisi. perchè un numero che non guida un’azione può essere inutile. nel film che vedi sopra si parla di una grande amicizia, di risate e di follie. E’ un po il rapporto che ho avuto con i numeri e posso assicurarti che

se non ti stai divertendo, vuol dire che stai guardando i dati sbagliati

Analisi SEM (SEO e SEA)

1.Analisi keyword base

Le parole chiave sono la base delle strategie SEO e SEM, utili alla User Experience, fondamentali per il content marketing… ma soprattutto le parole chiave rappresentano il ponte tra il business e gli utenti del web. Un’analisi è necessaria per capire quale parola chiave ottimizzare per portare più traffico, per costruire contenuti rilevanti costruiti sulla base dei concetti di prossimità e prominence. sia normali che long tail – link di approfondimento

From data to action:

  • guidare ufficio prodotto verso nuove offerte
  • usare un linguaggio parlante nel sito, nei copy e nelle ads

2.Analisi keyword avanzate

Per creare strategie di content marketing è utile comprendere i bisogni degli utenti, gli intenti di ricerca e lo stadio del funnel a cui si trovano per guidarli attraverso i contenuti alla conversione. Se fate SEO o Advertising o siete Manager di un business portare traffico senza compiere queste analisi ci distacca sempre di più dal concetto di conversione. A cosa serve la SEO se non porta traffico qualificato in grado di convertire? sareste contenti se portate traffico ma questo poi non converte? il content marketing serve proprio ad accompagnare gli utenti verso l’acquisto, con delicatezza. Ma cosa c’entra lo stadio del funnel con la strategia di content marketing? Sapere in che stadio del funnel è utile perchè sapete che dovete rispondere a certe domande che gli utenti si pongono, prima di convertire. Parliamo di content marketing, ma indirettamente viene influenzata anche la User Experience. insomma tutti lavoriamo insieme per la Conversion rate Optimization. – link di approfondimento

From data to action

  • aderire agli interessi generici dei consumatori
  • inserire informazioni che gli utenti cercano correlate a quel prodotto per rassicurarlo

3.Analisi search advertising

vi è mai capitato di dover fare un’analisi adwords per giudicare la performance del vostro account? forse mai o forse sempre, ma sia che siate voi  a gestire una campagna adwords o che lo faccia un’agenzia è necessario controllare lo stato dell’attività di pay per click. L’analisi delle parole chiave è solo l’inizio – link di approfondimento

from data to action

  • comprendere come spendere meno
  • spendere meglio
  • raggiungere più utenti a minor costo

4.Analisi SEO del sito

un analisi di tutti i fattori SEO che sono rilevanti per l’indicizzazione e il buon funzionamento di un sito web, comprendendo sia un analisi SEO on page che off site (link ecc). In un SEO audit infatti si analizza un sito web in relazione ai fattori di ranking, ma si analizza altrettanto la parte di usabilità legata alla SEO che rende le performance agevoli e la navigazione fluida (UX). L’analisi SEO è quindi il punto di partenza di una conseguente ottimizzazione o migrazione di un sito web. – link di approfondimento

from data to action

  • comprendere il proprio stato di maturità seo
  • aumentare la visibilità sulla pagina di google
  • aiutare gli utenti a navigare sul sito

Analisi Social

5.Analisi instagram

Instagram è sicuramente uno dei social che sta crescendo di più in Italia, ma soprattutto ha il più alto tasso di engagement. Dunque avere un’attività social è diventato quasi obbligatorio, ecco perchè vi presentiamo degli Instagram tool che possono aiutarvi nella gestione e nell’analisi – link di approfondimento

from data to action

  • cosa, come e quando postare
  • chi sono i tuoi migliori utenti da ingaggiare
  • quali hashtag usare

6.Analisi Influencer

i Influencer  sono da alcuni anni il bacino perfetto per la realizzazione delle attività di PR online. Il loro contributo si è rivelato fondamentale per rendere accessibili contenuti prima esclusivamente dedicati a cerchie ristrette di utenti e per generare awareness e cultura del marchio. Per i nativi digitali il passa parola e i consigli degli “altri” sono il mezzo più efficace di comunicazione/marketing. – link di approfondimento

from data to action

  • trovare influencer
  • capire se è giusto per te

Analisi UX e CRO

7.Analisi UX di un sito web

L’analisi della User Experience è utile alle aziende in quanto è capace di individuare le problematiche della navigazione degli utenti e di trovare delle soluzioni statisticamente corrette. Le implementazioni delle soluzioni fanno aumentare metriche importanti come Conversion Rate, scontrino medio e altre ancora. La User Experience rappresenta oggi il salto di qualità che possono avere i siti internet ed è a mio modesto parere il vero campo dell’ottimizzazione. – Link di approfondimento

from data to action

  • quali sono i principali problemi che ho sul sito
  • come posso risolverli

8.Analisi User testing

User testing è un’analisi che serve per studiare il comportamento di un utente in relazione al completamento di un obiettivo sul sito. È un test che viene fatto su una persona vera che guarda e naviga sul PC davanti ad un esperto. – Link di approfondimento

from data to action

  • quali sono i principali problemi che ho sul sito
  • come posso risolverli

9.Analisi Contenuti

Una landing non è solo una pagina ma fa parte di un processo di formazione dell’utente per intercettare persone vicine e lontane dal processo di acquisto. ecco un’analisi qualtiativa più di neuromarketing se volete per analizzare le proprie landing pages – link di approfondimento

from data to action

  • quali sono i principali problemi che ho sulle landing
  • come posso risolverli

Analisi di Marketing e Comunicazione

10.Analisi di branding o brand awareness

Una delle attività più importanti per chi si occupa di branding è misurare la brand awareness, ovvero la conoscenza della marca, e la brand reputation. Analizzare queste informazioni permette di stabilire quale strategia di comunicazione attuare: una di entrata o una di mantenimento ad esempio. In questo articolo vi psiegheremo come utilizzare il web, e i suoi strumenti, per carpire tutte le informazioni utili per calcolare la brand wareness, la brand impression e la brand identity – link di approfondimento

from data to action

  • quante persone mi conoscono?
  • ne parlano bene o male?

11. Analisi del target e Personas

Le personas sono personaggi fittizzi che vengono creati per rappresentare i diversi tipi di utenti in base alle caratteristiche demografiche e comportamentali. Vengono utilizzate per creare degli scenari e capire meglio il target del nostro business. Solitamente per creare questi modelli vengono fatte ricerche per individuare i loro bisogni, interessi e obiettivi. – link di approfondimento

from data to action

  • personalizzare annunci pubblicitari e in generale la comunicazione
  • presonalizzare i contenuti sul sito

12. Analisi del calo del traffico

Spesso capita che un cliente chiami perchè su Google Analytics vede un calo di traffico, ovvero un bel picco verso il basso nel grafico del trend di traffico nel tempo. Come si fa a giudicare se si tratta di un vero problema o fa parete della stagionalità del settore? Riuscire a riconoscere un vero calo di traffico è una caratteristica fondamentale per un consulente. Questo post vi aiuterà attraverso alcune analisi a confermare o meno le vostre teorie. – Link di approfondimento

from data to action

  • capire cosa non ha funzionato
  • capire come risolverlo

13. Analisi RFM per trovare i migliori clienti

analisi RFM è una tecnica di segmentazione dei clienti molto utilizzata nel marketing. L’analisi fa parte delle tecniche statistiche predittiveche è in grado di associare al vostro clienti un punteggio. Di per sè l’analisi non vi dice se state guadagnando, ma viene utilizzata per classificare i vostro clienti per scopi di targeting e quindi progettare una comunicazione il più rilevante possibile. Per questo motivo la tecnica è molto utilizzata dell’email marketing (direct marketing, DEM). Vediamo nel dettaglio la tipologia di analisi. – link di approfondimento

from data to action

  • chi sono i migliori clienti per premiarli
  • chi sono i peggiori clienti per riattivarli

14. Analisi della concorrenza

Ogni volta che stiamo facendo un’analisi su una dell 4 P ( price, promotion, placement, product) o le 6 C(consumer, content, community…) della vostra attività avete bisogno di contestualizzare i vostri dati e di paragonarli alla media di settore o più specificatamente ai vostri competitors. – link di approfondimento

from data to action

  • chi sono i miei concorrenti
  • qual è il loro marketing mix e come posso superarli

15. Analisi di attrattività del mercato

Tutte le volte che si ragioni in termini di mercato la prima cosa a cui dobbiamo fare riferimento è la domanda..La tipologia di domanda infatti è il primo fattore che influenza l’ attrattività di un mercato. – Link di approfondimento

from data to action

  • il mercato è pronto per comprare il mio prodotto/servizio
  • con quale tattica devo entrare?

16. Analisi dei Sentiment

La sentiment analysis consiste nell’estrazione e analisi delle opinioni che gli utenti esprimono nel web rispetto a diversi prodotti/servizi e per misurare la brand perception. Si riferisce all’elaborazione del linguaggio e all’analisi del testo per identificare informazioni soggettive nelle fonti. L’applicazione perfetta della sentiment analysis si ha rispetto alle recensioni, ai social media e al servizio clienti, per questo molto spesso l’analisi del sentiment viene anche chiamata social media analysis – link di approfondimento

from data to action

  • quante persone mi conoscono?
  • ne parlano bene o male?

 

POTRA’ INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *