CDO – chief digital officer – La chiave del progresso

cdo

Blade runner – Ridley Scott

Le caratteristiche fondamentali del CDO

una delle caratteristiche più importanti che i manager e i membri della c-suite moderne devono avere è quella di adattare le proprie caratteristiche professionali al mutare del contesto che ci circonda, al mutare di una società in continuo cambiamento. Il CDO è forse la figura che all’interno di un’impresa deve avere questa attitudine così importante più sviluppata di ogni altra figura e deve essere in grado di ispirare contaminare coloro che gli stanno accanto all’interno della c suite e a seguire tutti gli appartenenti dell’impresa di cui fa parte verso una visione di progresso digitale unificata.

I compiti reali del chief digital officer.

Il cdo è incaricato di coordinare e gestire tutti i cambiamenti globali digitali dell’impresa fino all’aggiornamento dei processi di lavoro e alla creazione di attività nuove.

Tra i suoi compiti vi è quello di migliorare l’efficienza attraverso l’uso delle migliori tecnologie digitali dell’organizzazione d’impresa iniziando dal trasferire su tutti i livelli dell’organizzazione uno sviluppo della cultura digitale questo processo porta l’impresa di cui fa parte ad essere più competitivo verso i concorrenti in questa che viene chiamata l’era digitale.

Il CDO porta grande valore all’impresa.

Il chief Digital officer si deve prendere cura della gestione delle risorse informative, tramite il suo apporto vengono migliorati i processi decisionali e migliorate anche l’offerta dei servizi o prodotti che l’azienda fornisce.

Come gestisce il tempo e i compiti più importanti del CDO

Il CDO viene chiamato agente del progresso, cavalcando l’era della Digital transformation, partendo dalla cultura che porta all’interno dell’impresa, ai dati, al supporto che da ai vari reparti: marketing, vendita, acquisti, board attraverso i nuovi flussi e strumenti che implementa senza mai dimenticare però quello che è il valore aggiunto dell’impresa più importante cioè l’umanizzazione reale su tutto quello che viene generato, partendo dall’interno dell’azienda fino ai rapporti che ha con i suoi fornitori, per, andando verso ciò che l’azienda porta sul mercato come prodotti e servizi per arrivare infine al rapporto diretto con i consumatori.

Una parte importante del tempo di lavoro del CDO è quella destinata all’implementazione del valore aggiunto dei prodotti e servizi che l’impresa fornisce che è diretta conseguenza di una generazione di entrate economiche, si occupa anche di accompagnare le persone che fanno parte dell’organizzazione all’efficientamento dei costi tramite lo studio dei nuovi flussi digitali e al mitigare i rapporti tra le persone che devono imparare nuove procedure di lavoro cambiando alcune loro abitudini lavorative.

Un comportamento vincente dei CDO di successo è quello di implementare le relazioni con persone partner, fornitori e aziende tecnologiche al di fuori dell’azienda per la quale operano, portando ad esse conoscenza e opportunità. Il  CDO che guarda fuori dalla propria impresa conoscendo anche nascenti organizzazioni ha così la possibilità di cogliere opportunità e stringere rapporti strategici con alto valore digitale.

È un ruolo molto delicato e importante che può essere raccolto solamente da persone esperte, con grandi capacità manageriali e con attitudine alla gestione di impresa.

Molte aziende pongono l’attenzione sullo sviluppo di una strategia digitale che venga sviluppata da fornitori esterni all’impresa, invece ci si dovrebbe concentrare sullo sviluppo di una strategia digitale che nasca all’interno dell’impresa, ma per far questo in maniera professionale bisogna che vi sia un’alta  cultura digitale ed esperienza su questa disciplina ed è per questo motivo che ruolo dei CDO è e sarà sempre più importante.

CDO supporta la visione digitale delle imprese

La visione digitale nasce dal contributo di tutta la c-suite i quali devono collaborare e coadiuvare il ruolo del CDO in modo sincero e consapevole della sua importanza. Questo gruppo di lavoro si fortifica a vicenda grazie agli effetti che nascono da uno sviluppo ottimale di una visione digitale d’impresa.

Come sviluppare il ruolo e la struttura necessaria al CDO

I tre percorsi più concreti che un’azienda possa affrontare per sviluppare questa trasformazione digitale sono i seguenti: scegliere all’interno dell’organico la persona più adatta, una persona esperta di Digital, con competenze manageriali, capace di lavorare in team e dal grande spirito innovativo e da una cristallina visione digitale, oppure si può creare un team con risorse già presenti all’interno dell’impresa che porti tramite un lavoro di cooperazione questo progresso all’interno dell’impresa stessa. L’ultimo percorso è quello di costruire un team con persone che non fanno parte dell’organizzazione Ma che vengono scelte nel mercato come le più adatte affinché il progetto abbia successo.

Una volta costruito il team il CDO dovrà analizzare e studiare tutti i processi delle imprese ridisegnandoli attraverso ciò che porterebbe La sua visione digitale, in seguito dovrà creare un piano che abbia costi tempistiche Chiare e infine una volta avviata la sua attività di lavoro dovrà portare alla c-suite gli stati di avanzamento di ciò che ha prodotto.

Il board devono sostenere il CDO

È fondamentale per la buona riuscita di questo progresso all’interno dell’impresa che il board E in particolar modo la proprietà è l’amministratore delegato siano realmente consapevoli dell’importanza di questa funzione e che siano i primi promotori per tutta l’organizzazione del valore che ah questo tipo di progetto, senza tale supporto sincero nessun progetto di questa importanza potrà avere successo.

Il CDO raccogliere la sfida del cambiamento

Credo che coloro che raccolgono E raccoglieranno questa sfida siano la scintilla che porterà un grande progresso all’interno delle imprese attraverso una componente che spesso viene dimenticata e che è l’umanità infatti al contrario di quello che pensano in molti, il CDO ha sì a che fare con tanta tecnologia e metodologie tecnologiche avanzate ( come ad esempio machine learning, flussi automatizzati di marketing digitale, funzioni predittive, intelligenza artificiale, creazione di reportistica avanzata, kpi differenti in base ai vari reparti aziendali … ) ma la più grande componente che immette nel motore del progresso digitale è proprio questa fonte di umanesimo, senza la quale non vi sarà un vero valore di progresso immesso nell’organizzazione, è proprio ciò che ci differenzia da tutto ciò che è è una semplice funzione.

Il CDO ha il compito di plasmare il progresso digitale di un’impresa e questo non avviene attraverso schemi prestabiliti o software a catalogo da adottare, ma attraverso lo scambio e l’interpretazione delle dinamiche all’interno di una organizzazione, elevando tutti i punti di vista che nascono dall’interno e dall’esterno dell’impresa, che siano costruttivi per lo sviluppo del progetto, affinché il progresso digitale dell’impresa sia nella direzione giusta.

 

Autore:  CDO Marco Amir El Sayed Fathi: Mi chiamo Marco Amir El Sayed Fathi, sono senior CDO ( chief digital officer ) e vorrei parlare di questo importante ruolo ispirando I lettori ad approfondire intensamente quali sono le attività che svolge questa fondamentale figura all’interno delle organizzazioni di impresa. www.marcofathi.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *