Come costruire Report efficaci in AdWords: dalle metriche alle piattaforme

report adwords

Pane e Tulipani – Silvio Soldini

Una delle attività più ostiche, anche per i più esperti Adv specialist, è il monitoraggio di un altissimo volume d’informazioni che è possibile estrapolare dal pannello AdWords per generare i Report, documenti fondamentali per presentare i risultati delle campagne ai clienti ma anche per analizzarne l’andamento internamente.

Ma quali sono le metriche che più vi aiuteranno nell’evidenziare i risultati ottenuti dalle vostre campagne?

Vi sono alcune metriche di fondamentale importanza per capire l’andamento delle vostre campagne AdWords, e pertanto evidenziare come il vostro lavoro stia portando benefici al cliente o alla vostra attività. Le Impression rivelano la frequenza di pubblicazione dell’annuncio all’interno del network di Google, mentre i Click indicano un’azione compiuta dall’utente che volontariamente clicca sul vostro annuncio per trovare risposte alla propria ricerca. Attraverso quest’ultima metrica sarà possibile capire il rendimento e la pertinenza degli annunci con le query di ricerca degli utenti. Per capire quanto il vostro annuncio sia interessante e attrattivo per gli utenti, sarà necessario invece analizzare il click through rate, metrica che indica il rapporto tra click ricevuti sull’annuncio e il numero di visualizzazioni generati. Una conversione indica il completamento dell’azione che vi siete prefissati di monitorare. Il tasso di conversione è la frequenza media con cui un click si traduce in conversione. In questo modo si riuscirà a capire non solo se state intercettando il pubblico di riferimento ma se il vostro sito o la vostra Landing page sta offrendo un’esperienza valida per l’utente.

Per la creazione dei Report non potete non considerare le metriche necessarie per un’analisi approfondita dei costi, come il CPC, il CPA, e il Costo totale della campagna. Il Costo per conversione o CPA indica quanto state pagando in media per una conversione. Il CPC indica il rapporto tra il costo medio per click e il numero totale dei click ricevuti. E infine il Costo, ossia la somma del costo per clic generato da tutta la campagna calcolato nel periodo di riferimento, fondamentale per il calcolare il ROI delle campagne.

Vi sono due situazioni in cui vi potreste trovare e che è importante valutare. Un CPC basso con un tasso di conversione alto, in questo caso vuol dire che la parola chiave sta performando, pertanto vi consigliamo di aumentare l’offerta CPC Max per migliorare la posizione media dell’annuncio per quella specifica parola chiave. La seconda situazione che potrebbe verificarsi è un CPC alto e un tasso di conversione basso, in questo caso la vostra parola chiave non sta portando molti risultati per cui non vi resta che diminuire il CPC o mettere in pausa questa parola chiave e sostituirla con una più redditiva.

Una volta analizzati i dati, come creare i vostri Report?

Creare i report con adwords:

Attaverso la piattaforma AdWords è possibile creare delle tabelle selezionando manualmente le metriche d’interesse e l’intervallo di tempo specifico da analizzare. Le tabelle possono essere esportate in vari formati, CSV, XML e PDF. Una volta creata la tabella all’interno del pannello vi basterà cliccare sul pulsante “Scarica” per decidere il formato, se inviare il report via mail, la frequenza d’invio del report stesso e infine il salvataggio all’interno della sezione Rapporti per un eventuale uso futuro.

Nella sezione Rapporti è poi possibile attraverso la logica del drag & drop creare dei rapporti totalmente personalizzati, aggiungendo e levando metriche, selezionando il periodo di tempo e scegliendo la variante di grafico che più si addice alle vostre esigenze:

  • Tabella
  • Grafico a linee
  • Grafico a barre
  • Grafico a torta

qui puoi approfondire le best practice per la visualizzazione dei dati

Creare i report con adplify:

Se la piattaforma AdWords vi appare troppo complicata o volete semplificare la creazione dei vostri report, esistono piattaforme in grado di aiutarvi sia in termini di tempo che in termini d’impegno. Adplify è un ottimo strumento che vi consentirà di creare report personalizzati in base alle vostre esigenze. È possibile creare dei template riutilizzabili selezionando le metriche più rilevanti per le vostre campagne, pianificarne la creazione automatica e scaricarli direttamente in pdf. Questa procedura è intuitiva e veloce e consente di risparmiare tempo.

Generare ed analizzare costantemente i report con i risultati di rendimento è una buona abitudine che vi aiuterà a mantenere un maggiore controllo sulle vostre campagne.

 

VEDI ANCHE: COME GESTIRE LE CAMPAGNE ADWORDS

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *