Cos’è il LEGO® Serious Play®: Metodo, Facilitatore e Starter Kit

lego serious play

Lego Movie – Phil Lord, Chris Miller

Cos’è il metodo LEGO® Serious Play®

Il LSP è una metodologia che offre al gruppo un modo per condividere idee, assunzioni e problemi; incoraggia la discussione e il dialogo in ottica problem solving. È un metodo molto veloce, “agile” che impiega dalle 4-8 ore per produrre idee che normalmente servono mesi per produrre e concretizzare. Questo processo avviene grazie all’utilizzo di un “core process” soddiviso in 3 parti principali:

  1. La sfida: in base agli obiettivi del workshop il facilitatore costituisce una serie di sfide per permettere ai partecipanti di aprirsi alla riflessione e al dialogo. La scelta delle sfide organizzate dal facilitatore sono fondamentali per la riuscita del workshop.
  2. Costruizioni: in questa fase i partecipanti costruiscono risposte alle sfide precedentemente presentate assegnando un significato e una storia ai modellini dando quindi un senso alle metafore. Grazie al metodo “pensa con le tue mani” le persone hanno accesso facilitato alla conoscenza e alla loro espereinza.
  3. Sharing: i partecipanti condivido le loro storie. I partecipanti hanno l’occasione di ascoltare nuovi punti di vista. Il facilitatore effettua alcune domande strategiche sul modellino al fine di approfondire le riflessioni.

Cosa si impara grazie a questa metodologia?

Durante il workshop si imparano diverse cose: costruire – riflettere – apprendimento collaborativo

  • Facilitate thinking: pensare in modo facile ovvero semplice e veloce
  • Problem solvings per teams: imparare a risolvere i problemi utilizzando l’intelligenza collettiva
  • Strategic decision making: imparare a sviluppare il pensiero strategico
  • Visual storytelling: imparare a raccontare quello che creiamo
  • Sviluppare la creatività: nessuna peesona è non creativa, abbiamo solo bisogno di risvegliarla.
  • Costruire prototipi di un’idea o una visione: concretizzare le nostre idee

Le regole del gioco

per assicurare il massimo rendimento tutti i partecipanti devono seguire dei principi molto solidi:

 

  • La risposta è il sistema, non esiste consulente esterno che conosca meglio di te la tua azienda, quindi in realtà la soluzione è dentro di te.
  • Il gruppo crea una moltitudine di contribuzioni al dialogo
  • Non c’è UNA risposta corretta, diverse persone, con diversi punti di vista possono creare tante e diverse soluzioni
  • LSP è un metodo, uno strumento, sono le persone che producono idee e soluzioni
  • “Ascolta con i tuoi occhi” permette di focalizzare l’attenzione
  • Tutti devono esprimere la propria idea

Esercizio di esempio

vediamo insieme un esercizio per capire meglio questo metodo.

  1. comprendere la sifda e definire l’obiettivo: cerchiamo di capire meglio i clienti e il mercato
  2. Costruzione: creiamo un modellino che risponda alla domanda “chi sono i tuoi clienti”?
  3. Condivisione: ogni partecipante racconta agli altri il proprio modellino parlando in prima persona

In questo caso il facilitatore raccoglie tutte le informazioni e le mette insieme continuando con il processo di prioritizzazione e scrematura.

 

 

La storia del Metodo LEGO® Serious Play®

La LEGO ® ha sempre detto ai bambini di “costruire i loro sogni” per decadi. Alla fine di trovare un metodo per sbloccare l’innovazione la LEGO ® ha fatto capo proprio a se stessa. I Principi si basano sulla capacità di inclusione e partecipazione che le persone attivano durante il gioco. L’assunzione fondamentale è che le risposte ai problemi sono già dentro di noi e non c’è bisogno di chiamare un “esperto” a risolverli. “Pensando con le mani” infatti attiviamo fino all’80% del cervello e tutti i partecipanti sono attivi ed inclusi nel gioco con l’obiettivo di comprendere il problema e trovare una soluzione. dAL 1998 AL 2010 la LEGO è riuscita ad entrare nelle più grandi società del mondo e portare il proprio metodo ai massimi livelli di business. 1990 l’azienda stava per fallire

La metodologia e le teoria di supporto

Il metodo si avvale della connessione “oculo-motoria” che permette di creare modellini tangibili di idee strategiche che risiedono nella nostra mente.  L’idea alla basa del concetto “pensa con il tuo corpo” prende spunto dalle neuroscienze e dalla psicologia. Queste teorie enfatizzano che il processo cognitivo come l’apprendimento o la memoria sono fortemente influenzate dal modo in cui usiamo il corpo per interagire col mondo fisico. La concretizzazione delle idee in un modellino prende il nome di “ reduction of workload” ovvero le persone riducono il numero di chiamate al cervello nel momento in cui rendono visibili e tangibili le proprio idee.

  • Il gioco “è l’attività volontaria, limitata nel tempo e nello spazio, strutturata da regole che porta alla creazioni”. Il ruolo del gioco è fondamentale per raggruppare i partecipanti e sviluppare la loro immaginazione strategica
  • Costruttivismo: “l’apprendimento si realizza pienamente quando le persone sono impegnate a creare cose al fine di esternalizzare informazioni”. L’idea è quella di creare modellini semplici di informazioni complesse
  • Connessione oculo motoria: usare le mani permette di utilizzare l’80% del cervello.
  • Immaginazione: abbiamo 3 tipi di immaginazione, quella descrittiva, creativa e strategica. Con il LSP le utilizziamo tutte.

Perchè usare i mattoncini LEGO®?

Il materiale rende piacevole e soddisfacente la partecipazione e la creazione di modellini che vengono utilizzati per comunicare.  Non c’è bisogno di avere doti tecniche, le LEGO sono familiari a molte persone e sono facili ed intuitive da utilizzare anche per chi è alle prime armi.  Le LEGO hanno tante forme e colori e sono ottime per favorire l’ispirazione per le metafore attraverso la “serendipità”. Possono essere utilizzate per costruire modelli facili o complessi che rispecchiano la personalità del partecipante.

Learn by doing: perchè è importante imparare facendo?

Le ricerche hanno dimostrato che il processo di creazione che poi viene discusso porta a ad analisi molto più onesto e produttivo.  Il processo creativo e riflessivo di creare qualcosa porta il nostro cervello a funzionare in maniera diversa al fine di sbloccare nuove prospettive. Infine la visualizzazione di un modellino che rappresenta il “pensiero” dei partecipanti aiuta la visualizzazione strategica ampiamente comprovata nella strategia oceano blu. Il processo è costruito tramite metodologie che studiano quali sono i migliori modi per imparare e sviluppare. Il processo si basa sull’apprendimento a spirale sviluppato dal design thinking.

 

il Ruolo del Facilitatore

Il facilitatore, come dice la parola stessa, è una persona che facilita il processo di creazione. I compiti principali sono 2, il primo è capire l’obiettivo aziendale e tradurlo in sfide pratiche da far costruire. Il secondo compito è legato invece a far rispettare il processo di creazione facendo attenzione ai seguenti compiti:

  • Aiutare le persone a connettersi, capire il contesto, la richiesta e il problema
  • Includere le persone in un processo in cui possono creare modellini includendo la propria conoscenza, creatività e le proprie riflessioni
  • Aiutare le persone a comunicare quello che hanno creato al fine di migliorare la comprensione e ricevere feedback
  • Creare collegamenti tra le idee e le conoscenze di tutto il gruppo

Il facilitatore quindi non è un consulente che ti dirà cosa è giusto o sbagliato fare, ma aiuterà la tua azienda a tirar fuori la risposta che cercate. Se vi interessa approfondire esiste una bellissima associazione IAF international Association Facilitator con tanto bel materiale da studiare.

Come diventare facilitatore LEGO ® Serious Play ®?

è tutto molto semplice, basta seguire un corso di un facilitatore certificato, studiare il metodo e proporre il proprio primo workshop per passare “l’esame”. trovate tutti i corsi sul sito ufficiale. Ce ne sono tantissimi anche in italia, come a Roma o Milano, ma scegliete bene il vostro insegnante, farà la differenza per il vostro futuro. il costo della certificazione si aggira intorno ai 3.000 euro. Prendendo la certificazione avete anche accesso alla grande community di LSP dove tante persone condividono idee e esperienza da cui imparare continuamente.

Per iniziare vi consiglio di leggere un bellissimo librobuilding better business“, libro scritto dai creatori del metodo Per Kristiansen e Robert Rasmussen

libro lego serious play

Iniziare con il Lego Serious Play Starter Kit

per applicare la metodologia nel migliore dei modi non è sufficente utilizzare i pezzi lego standard ma abbiamo bisogno di usare il famoso lego starter kit. E’ una scatola composta da pezzi particolari, utili sia per fare collegamenti, sia per creare costruzioni utilizzando pezzi che aiutare a creare metafore. potete comprarlo sul sito ufficiale

starter kit

 

Campi applicativi:

E’ possibile applicare questo metodo a tantissime aree, in generale ogni volta che c’è un problema e questo può essere risolto grazie al dialogo di gruppo

  • Sviluppo di prodotto: Product Design & Development
  • Business Strategy & Business Model
  • Comunicazione: strategie di Branding
  • Marketing: Marketing Strategy
  • User Experience: App, UX/UI e CRO
  • Human resources, Team Building & Team Development
  • Gestione Logistica

Workshop di LEGO Seriosu Play

Marketing Freaks organizza moltissimi corsi di design thinking con una metodologia un po’ diversa, che utilizza i mattoncini lego, chiamata Lego Serious Play. La storia è iniziata con la passione per i dati, grazie ai dati è stato possibile individuare i principali processi di funzionamento delle aree di business. Grazie al design thinking è stato possibile visualizzare le strategie in modo facile al fine di seguire processo ben definiti grazie all’utilizzo dei canvas e la processo di feedback. Grazie al Lego Serious play invece si possono creare le tattiche per mettere in piedi le strategie che vanno poi a compilare i canvas del design thinking.

I workshop che offriamo parlano di:

  • strategie di marketing
  • strategie di business
  • sviluppo dell’intelligenza emotiva
  • strategia oceano blu.

A nostro parere le persone si sentono realizzate solo quando utilizzano entrambi le parti del cervello, quella logica e quella creativa. Per questo motivo consigliamo particolarmente i workshop a chi sente di avere la parte creativa un po’ addormentata, che lavora molto al pc ecc. Ecco un video di presentazione del corso per creare idee vincenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *