Invio Newsletter: le 9 Migliori Piattaforme e Software

invio newsletter il postino suona sempre due volte

L’email marketing è uno dei canali con il ROI e i Customer Life Time Value più alto, ciò vuol dire che utilizzare questo canale di marketing è fondamentale per aumentare l’efficacia, l’efficienza e il profitto. Ma come inviamo le newsletter? Esistono dei programmi per creare e gestire newsletter, costruire mailing list, utilizzare template gratis e così via, sia per email marketing inteso come rapporto continuativo che come direct email marketing.

invio newsletter

Come Creare Email? come inviare? come gestirle? 

invio newsletter mail chimp

 

 

 

MAILCHIMP: lo strumento per le piccole aziende e le start up. L’unico software gratis per inviare le newsletter. Vi permette di creare e gestire una mailing list anche con plugin che trovate su wordpress. Avete a disposizione tanti template per costruire le email e inoltre si collega a Google Analytics per tracciare le vostre attività e misurarne il risultato.

invio newsletter cotact lab

 

 

 

CONTACTLAB: la più scelta in italia per l’alto grado di deliverability (cioè il tasso di consegna delle mail), questo perchè è un servizio che ha stipulato molti accordi con i provider di posta e raramente finisce in spam. Per tutto il resto ha delle belle carenze, piattaforma old style, analisi complicate e macchinose, ma insomma, il primo punto è molto importante per la scelta di una piattaforma di invio mail. (inoltre CL crea anche un bel report annuale molto utile)

invio newsletter bronto

 

 

 

BRONTO: prima piattaforma americana per l’invio di newsletter. Ottima anche come risorsa di studio. Ottimo servizio e alto grado di innovazione. Vincitore del premio migliore email provider del 2014 e 2015.

invio newsletter mail up

 

 

 

 

MAIL UP: piattaforma semplice e veloce da usare. Permette di inviare newsletter, gestire gli invii, segmentare database, utilizzare template disponibili. Ottimo software per quanto riguarda la grafica della piattaforma, l’intuibilità e la facilità di navigazione. Anche questa ottimo fonte di studio.

invio newsletter magnews

 

 

 

MAG NEWS: simile a mail up, meno pop. Ottimo per gestire gli A/B test, piattaforma molto ben fatta, sempre in cerca di miglioramento.

invio newsletter teradata

 

 

 

TERADATA: il competitor diretto di contact lab. Migliore per quanto riguarda le analisi e A/B test, ma nesusno batte contact lab per la deliverability. Se volete un capacità di segmentazione, automatizzazione e clusterizzazione però loro potrebbero essere la scelta che fa per voi.

invio newsletter smart focus

 

 

 

SMART FOCUS: la vecchia email vision rivolta ad un target elevato come contact lab e teradata. Azienda con ottime referenze e grandi clienti. Piattaforma londinese quindi molto sul pezzo, come si dice 😉

SPLIO: specializzato i saas

MAIL LIFT: altro servizio top americano, con un sacco di integrazioni utili come per esempio sales force.

 

VEDI ANCHE:

4 Comments

  • Danilo Barini ha detto:

    Ciao! Mi permetto di suggerire un ulteriore servizio 🙂 Opendem! Invio newsletter con questa piattaforma da diverso tempo e mi trovo molto bene sia per quanto riguarda il livello di deliverability che la creazione dei messaggi e verifica dei risultati ✌
    Ho inserito il link nel campo Sito web se vuoi dare un’occhiata 😀

  • Leonardo Rosi ha detto:

    Anche io vorrei segnalare una piattaforma italiana di email marketing. Sto parlando di Matico.io che offre anche tanti servizi in più come le landing page, push notification e altro ancora. Vale la pena darci un occhiata.

  • Giorgia ha detto:

    Vorrei segnalare che Teradata è diventato Mapp Digital.

    Mapp Digital offre una Customer Engagement Platform e un servizio clienti specializzato che consentono alle aziende di ottimizzare le comunicazioni via email, mobile, app, social e web.
    L’offerta di Mapp include anche una Data Management Platform (DMP) completamente integrata con la Customer Engagement Platform, in grado di collezionare e unificare i dati provenienti da tutti i touch point digitali (sito web, mobile app, CRM, piattaforme adv) relativi a utenti sia conosciuti che anonimi, per migliorare la segmentazione della base clienti e la comunicazione adv sui canali
    owned, paid e earned.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *