Brand Identity e l’Importanza dei Social Network

brand identity

L’obiettivo cardine che un’azienda deve essere in grado di realizzare, a livello strategico, è senza dubbio l’ideazione di una propria identità. Pianificare una strategia di Brand Identity, infatti, non può essere considerata una scelta opzionale, ma una necessità per definire le linee guida che consentono di presentare al consumatore il brand in modo coerente e riconoscibile distinguendosi dai propri competitors.

Qual è la definizione di Brand Identity?

L’identità di un marchio è l’insieme degli elementi grafico-comunicativi che esprimono i valori e i punti forza che l’azienda vuole comunicare al proprio target. Rappresenta una promessa verso i propri consumatori, per questo motivo, l’azienda non può identificarsi esclusivamente con un logo accattivante, ma deve puntare a creare un rapporto duraturo con il cliente consumatore.

Per essere percepiti dal mercato è fondamentale avere una forte identità, un risultato che si raggiunge realizzando un concept in cui il cliente può riconoscersi e che sia in grado di generare fiducia verso il brand.

Come si Costruisce la Brand Identity?

Nel definire una corretta Brand Identity è necessario analizzare il mercato in cui si opera e le sue tendenze, definire il posizionamento dei competitors e profilare il target individuando il pubblico potenzialmente interessato.

Brand Identity Guide Line – il ruolo dei social network

Oggi, complice un utilizzo del web sempre più diffuso, una strategia di Brand Identity non può prescindere da una strategia di digital marketing. E’ fondamentale trasferire le logiche del marketing tradizionale nel web marketing prevedendo una forte e identificabile presenza online. Perchè scegliere i social?

  • I profili social, infatti, non solo riflettono il proprio brand, ma offrono, la possibilità di essere in contatto immediato con il consumatore da cui si ottiene un feedback istantaneo.
  • Un ulteriore vantaggio dei canali social è rappresentato dall’economicità, rispetto ad altri canali di marketing, che li rende accessibili a qualsiasi tipologia di business omogeneizzando il contesto in cui si fronteggiano i competitors.
  • Una giusta strategia di posizionamento sui social network garantisce la promozione del marchio e la diffusione di messaggi in linea con lo stile e il tono del proprio business, questo consente all’azienda di accrescere il legame con i propri clienti valorizzando i rapporti e incrementando i propri valori.
  • Grazie agli strumenti di social monitoring è inoltre possibile esaminare e tracciare le conversioni online, cioè monitorare ciò che viene pubblicato sui social, con il vantaggio di apportare repentini cambiamenti nella strategia comunicativa qualora gli obiettivi preposti risultassero insoddisfatti.

Quando si parla di social però, occorre tenere presente che, l’attenzione dei consumatori si va assottigliando per indirizzarsi solo verso contenuti ritenuti validi ed esaustivi, pertanto, un’azienda non deve apparire statica e assente nei confronti degli utenti, ma deve diventare interlocutrice e parte attiva degli scambi comunicativi generando in modo costante contenuti di qualità.

brand identity

In conclusione, una corretta strategia di branding deve identificare e connettere tra loro i differenti touch points declinando su ognuno di essi il messaggio nelle sue forme più appropriate. I social media rappresentano un ulteriore e potenziale canale di comunicazione tra l’azienda e i suoi clienti, una strategia di marketing che non includa i social è impensabile perché le classiche attività di marketing non permettono più di catturare l’attenzione del cliente.

Oggi il nostro è un mondo web-driven, cioè guidato dal web, le persone hanno conoscenza e padronanza degli strumenti social, perciò le aziende che ritengono la customer experience, l’esperienza del cliente, una priorità sono in grado di incrementare il legame tra cliente e brand e ottenere un vantaggio competitivo.

VEDI ANCHE:

Autore: Alessandra Franco

Descrizione: mi piace comunicare e sperimentare nel web, ho avuto esperienze freelance come social media manager e nel web marketing. Mi piace scrivere e ho un problema di dipendenza da lettura!! Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *