10 Banner Best Practice: Come Creare Ads efficaci

best pratice banner

Quali sono le caratteristiche di un annuncio efficace che suscita una risposta diretta? Se hai scelto di creare campagne pubblicitarie di Display Advertising e il tuo obiettivo è suscitare una risposta hai bisogno di seguire alcune Best Pratice per aumentare il CTR, a prescindere se la tua campagna è a CMP o CPC.

Prima di passare al dettaglio facciamo una piccola panoramica.

Cos’è e a cosa serve la Display Advertising?

con le campagne display (pure) l’obiettivo generale è quello di accrescere la brand awareness, mentre questo non vale per una particolare tipologia chiamata retargeting, che invece punta sul direct response marketing e quindi ha come obiettivo il click sul sito e la conversione. L’articolo punterà a spiegare i vantaggi, case study e le best practice per questa seconda tipologia di campagne dispaly. Se volete approfondire date uno sguardo alla nostra guida per prendere la certificazione Display (Advanced Exam di Google)

Le best practice per creare i Banner Ads

L’obiettivo generale è quello di catturare l’attenzione dei clienti, comunicando le informazioni più importanti, inducendo gli utenti a selezionarli ed esplorare il sito web. DI seguito le best practice:

1  INSERIRE UN INVITO ALL’AZIONE

Un pulsante o una frase di invito all’azione devono essere inseriti al fine di incoraggiare gli utenti a fare clic sul tuo annuncio. CTA diretti come “Acquista subito” sono comuni, ma potrebbero essere anche troppo invasivi perchè la richiesta prematura di un impegno può scoraggiare gli utenti, specialmente se si riferiscono ad acquisti complessi/costosi dove l’utente ha bisogno di tempo per pensare.

Prendete in considerazione l’idea di utilizzare CTA indiretti come “Informati” o brevi frasi come “Il viaggio dei tuoi sogni” in modo da incoraggiare l’azione senza richiedere un eccessivo impegno o una promessa.

La best practice è quella di testare tramite gli esperimenti adwords quale potrebbe essere il CTA migliore

banner best practice

 

2 CREARE ANNUNCI DINAMICI

Inserire annunci dinamici aumenta la percentuale di attenzione in quanto l’utente non vede un banner statico ma viene attirato dal movimento (mi raccomando non superate i 15 sec) . Inserisci un invito all’azione e un messaggio chiave in ogni frame del tuo annuncio, soprattutto in quello finale.

3 INSERISCI LOGO DELL’AGENZIA O DEL BRAND

Inserisci il logo del brand o del prodotto in tutti i frame, in modo che gli utenti l’abbiano sempre sotto gli occhi. In questo modo, metterai in primo piano il brand e aumenterai la credibilità, la fiducia e quindi la percentuale di clic oltre al fatto che dari un aiuto alla tua brand awareness 😉

banner best practice

4 INSERISCI PREZZI E PROMOZIONI (SE PUOI)

Maggiore è il numero di informazioni sul prezzo che un utente può ricavare dall’annuncio display, migliori saranno i risultati in quanto In questo modo pagherai i click degli utenti che accettano la tua offerta, risparmiando anticipatamente utenti non qualificati. Inoltre le offerte di sconti supportate da codici di sconto possono contribuire ad attirare l’attenzione, come ad esempio sconti a chi ha abbandonato il carrello…(guarda le tecniche di retargeting avanzato)

banner best practice

5  INSERISCI UNA PROPOSTA DI VALORE CHIARA

Inserisci un messaggio chiaro e accattivante che evidenzi i vantaggi del tuo prodotto o servizio. Se hai creato un annuncio animato, prendi in considerazione l’opportunità di presentare una proposta di valore in ogni frame. Gli utenti devono avere la sensazione di perdere qualcosa se non selezionano l’annuncio. I principi della persuasione sono tanti, puoi dare una rinfrescata qui.

6 SENSO DI URGENZA

Uno degli ultimi principi della persuasione introdotti da Robert Cialdini per le tecniche di vendita. Inserire scadenze, conti alla rovescia o limiti disponibilità può indurre gli utenti a prestare subito maggiore attenzione al messaggio e fargli credere di avere poco tempo a disposizione, aumentando la probabilità di un’acquisto d’impulso. Ricordatevi di inserire informazioni veritiere. La fiducia dei vostri utenti si rompe molto velocemente.

banner best practice

7 COORDINAZIONE DI COLORI E IMMAGINI

Personalizza la combinazione di colori del tuo annuncio adattandola all’immagine o al logo e utilizza colori confortevoli per lo sfondo e i caratteri. Colori troppo vivaci possono essere fastidiosi o rendere difficoltosa la lettura. Pictaculous è uno strumento molto utile in questo senzo, inserite l’immagine e lui vi da le pallettes di colori da seguire. Inoltre è utile fare un analisi delle Ads dei competitors tramite Spyfu o Sem Rush (per trovare ispirazione)

banner best practice

8 BILANCIAMENTO TESTO E IMMAGINI

Testo e immagini vengono elaborati da parti diverse del cervello. L’integrazione armoniosa di entrambi gli elementi in un annuncio può contribuire a influenzare gli utenti sotto l’aspetto cognitivo ed emotivo. Ricordati che la loro armonia influisce sulla memoria e la capacità di ricordare meglio l’annuncio e che una buona immagine che sintetizza il messaggio è molto più efficace

9 PAGINA DI DESTINAZIONE PERTINENTE

Indirizza gli utenti alla pagina di destinazione maggiormente pertinente in quanto messaggio della pagina deve essere corrispondente al messaggio nell’annuncio. Se fate il contrario vedrete i vostri tassi di conversione scendere vertiginosamente. Ad esempio se siete un ecommerce e nell’annuncio inserite “articoli da 9 euro”, inserite come landing page la pagina di listing ordinata per prezzo crescente.

10 CREATE BANNER DI TUTTE LE DIMENSIONI

Crea il tuo annuncio in ogni formato e dimensione standard per raggiungere tutti gli angoli più proficui della Rete Display di Google. Alcuni siti della rete, che potrebbero essere ideali per la tua offerta, ammettono soltanto dimensioni e formati di annunci specifici. Un’intera gamma di annunci di dimensioni diverse aumenterà le probabilità che l’annuncio venga visualizzato in tali siti.

banner best practice

 

VEDI ANCHE: TUTTI LE BEST PRACTICE DI ADWORDS PER AUMENTARE SUBITO IL ROI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *