18 Estensioni Chrome che ti cambieranno la vita (sul web).

estensioni chorme

Il compito delle estensioni di chorme è quello di semplificare il lavoro che fate tutti i giorni rendendolo più veloce e efficiente. Il problema è ce ne sono miliardi, così abbiamo deciso di raccogliere quelli più indispensabili per chi opera nel web: web analyst, SEO, Developer e Designer.

WEB ANALYTICS CHROME EXTENSIONS

1. TAG ASSISTANT: l’estensione di google analytics per controllare i tag che sono installati su i siti che navigate. Vi dice anche la tipologia di codice installato (sincrono o asincrono) e se ha bisogno di essere corretto.estensioni chorme

2. PAGE ANALYTICS: potete controllare la click map delle vostre pagine senza entrare su analytics.

estensioni chorme

3. PII (google analtyics): questa vi sorprenderà. vi permette di collegare alla custom variable User ID le PII come nome mail e stato. Provare per credere.

estensioni chorme

4. GOOGLE ANALYTICS DEBUGGER: l’estensione di google per trovare gli errori di installazione nel codice di monitoraggio e altri ancora.

estensioni chorme

SEO / DEVELOPER CHORME EXTENSIONS

5. ALEXA TRAFFIC RANK: google ormai non aggiorna più il pagerank, ma alexa è un indicatore mondiale, potete usare questo per comparare i siti.

estensioni chorme

6. BUILDWITH: per sapere il webhost, il tipo di pubblicità, il CMS, se ha installato google analytics ecc.

7. YSLOW: l’estensione per analizzare la velocità del vostro sito

8. WEB DEVELOPER: l’estensione di chorme indispensabile per tutti gli sviluppatori e i nerd del web. Vi mostra qualsiasi cosa dal Css ai Link. Date un’occhiata all’immagine di sotto
estensioni chrome

9. FIREBUGG: l’estensione di chorme che vi permette di effettuare cambiamenti html direttamente in pagina. Il sogno dei programmatori.

10. PAGESPEED INSIGHT (GOOGLE): vi permette di analizzare la velocità del sito e di darvi i consigli relativi per aumentarla.

11. MOZBAR: vi permette di controllare l’analisi della SERP, l affidabilità e l’analisi dei link.
estensioni chrome

12. MAJESTIC BACKLINK: controllate i backlink, non è come la versione a pagamento ma non è male.
estensioni chrome

13. SEO SERP: analisi seo del sito, ottima per un riassunto veloce

estensioni chorme

DESIGN CHORME EXTENSIONS

14. COLORZILLA: vi permette di estrarre il codice del colore degli elementi desiderati.

15. PAPARAZZI: vi permette di fare lo scrrenshot ad una pagina web intera

16. AWESOME SCREENSHOT: vi permette di fare screenshot e aggiungere testo frecce direttamente sullo strumento.
estensioni chrome

17. HOLA: vi permette di cambiare IP e di accedere ai siti bloccati.
estensioni chrome

18. RAPPORTIVE: l’estensione di chorme che vi permette di visualizzare su gmail tutte le informazioni (collegate ai social network) dei vostri mittenti/destinatari.
estensioni chrome

4 Comments

  • Gianlu ha detto:

    Ottimo articolo..alcuni di questi strumenti non li conoscevo.

    Lato SEO aggiungerei SeoQuake (utilissima la funzione “Check/Compare URLs”) mentre avrei escluso dalla lista Alexa Rank visto che i dati si basano su un campione molto ristretto (ovvero gli utilizzatori stessi dell’estensione) e secondo la mia esperienza sono da prendere con le pinze….

    • fbadmin ha detto:

      Ciao Gianluca!,
      grazie per la dritta su Seoquake, non lo conoscevo e adesso non potrò più farne a meno. Per quanto riguarda Alexa la questione è più delicata, da quando google non aggiorna più il pagerank si è perso un po’ il metro di paragone tra i siti e controllare Alexa mi sembra l’alternativa, al momento, migliore. Che vadano usate le pinze non c’è dubbio, ma meglio di niente.

  • Gianluca ha detto:

    Ciao

    al posto del pagerank – che non viene più aggiornato e anche se lo fosse non sarebbe più sufficiente per valutare la qualità di una pagina/ sito – ti consiglio di utilizzare Citation flow e Trust Flow di Majesticseo (li trovi anche nell’estensione per Chrome).

    Il citation flow (semplificando molto) può essere assimilato al page rank in quanto si basa esclusivamente sul numero di link che un pagina/ dominio riceve. Più backlink una pagina riceve più questo valore sarà elevato.

    Molto più interessante è il trust flow che va oltre il concetto puramente quantitativo del page rank e tiene conto della qualità dei link che un sito riceve. In pratica un backlink da Repubblica.it vale di più di un link da ilsitodigianluca.it.

    In sostanza acquisire tanti backlink (e quindi avere un citation flow alto) è facile mentre molto più difficile è ricevere link di qualità da siti “autorevoli” e quindi avere un Trustflow elevato.

    In alternativa puoi usare , Domain Authority (e page Authority) e Mozrank, anche questi disponibili nella mozbar per Chrome.

    a presto
    Gianluca

    • fbadmin ha detto:

      Intanto grazie per le dritte!

      Per quanto riguarda il trust flow è molto interessante però gli manca una visione di insieme, per un sito con diversi subdomain infatti non riesce a dare i valori di citation e trust aggregati.
      A questo punto forse il migliore diventa il Domain Authority di Moz.

      Grazie ancora e buona giornata!

Comments are closed.